Cesare Battisti

    Un «delinquente comune» nella guerriglia italiana
Un racconto sulle ragioni e le suggestioni della lotta armata.

L’ultimo sparo, romanzo largamente autobiografico di Cesare Battisti, è la storia di un gruppo di militanti rivoluzionari dei cosiddetti «anni di piombo»; è la metafora del destino di un pezzo di generazione inghiottita dal fuoco della lotta armata. La deriva ineluttabile verso uno scontro campale che nessuno si sente di affrontare, e a cui nessuno, contraddittoriamente, è disposto a sottrarsi. Una guerra perduta in partenza, ma che alla fine si ritiene valga la pena di essere...

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
page
product