Maurizio Sentieri

    Mito e rovina della dieta mediterranea
Paesaggi sensibili di una cultura alimentare millenaria.

«Oggi viviamo una postmodernità che da tempo ci ha alienato dalla natura e dai suoi cicli produttivi. Scomparsi i contadini, i pescatori, i pastori, è rimasto il consumatore a definire la condizione esistenziale con cui avviciniamo quella parte di natura che chiamiamo cibo. Ma è troppo poco l’atto di acquistarlo per dire di conoscerlo, troppo poco per capire il suo legame con la vita. Non avevano bisogno di educazione alimentare i nostri avi, mentre oggi è diventata bussola in...

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
page
product