Jacques Rancière

    Estetica e politica
«L’uomo è un animale politico perché è un animale letterario che si lascia sviare dalla sua destinazione naturale dal potere delle parole»

Jacques Rancière è il filosofo a noi contemporaneo che più di tutti ha saputo articolare una riflessione insieme estetica e politica. Ormai considerato a livello internazionale tra i più acuti «critici» dello sguardo sull’arte e sul cinema, il suo approccio si allontana da ciò che normalmente si intende per relazione arte/politica. Non il contenuto politico dell’arte, né tantomeno la sua forma. Piuttosto, una riflessione che parte da ciò che questi due ambiti condividono n...

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
page
product