Michael Hardt

    Un apprendistato in filosofia
Il filo conduttore di una filosofia del futuro – Toni Negri
a cura di Girolamo De Michele

Gilles Deleuze moriva il 4 novembre 1995. In quegli stessi giorni, durante uno degli scioperi più lunghi che la Francia ricordi, sui muri di una università occupata compariva la scritta: «Deleuze è morto, tutto è possibile».

Un ventennio è trascorso, durante il quale l’opera di questo straordinario filosofo si è andata affermando tra specialisti e lettori. Tra questi studiosi c’è Michael Hardt, il quale, prima di diventare il coautore...

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
page
product