Progettare giardini per progettare nuove forme di vita.
Prefazione di Gilles Clément

«Liberato dal primato della geometria e del recinto, il giardino diventa uno straordinario laboratorio per nuove relazioni con la vita, che non ha ancora finito di stupirci. Un giardino che è ormai planetario e del quale tutti, buoni o cattivi, siamo giardinieri. Sposando con entusiasmo questa condizione contemporanea come programma del presente, io promuovo l’edonismo durevole e cerco di viverlo in modo collettivo: imparando dall’esperienza, si opera insieme. Ho constatato che non sono né il virtuosismo tecnico né la sofisticazione tecnologica a rendere un’opera più poetica, in grado di farci sentire più intensamente vivi: è la capacità di trovare l’essenza stessa della nostra condizione umana nella nostra epoca. La quale evolve con il tempo, e forse in fondo è proprio ciò che chiamiamo cultura. Quello di cui sto per parlarvi è la meccanica di una creazione in collettivo, così come noi la pratichiamo: procedendo per istinto e con un numero congruo di persone, strada facendo ne esplicito quanto riesco a comprenderne».

autor*

fa l’artista, il geografo, l’architetto paesaggista e il giardiniere. È tra i fondatori di Coloco, atelier nato in Francia nel 1999 e costituito da paesaggisti, architetti, botanici, artisti, tutti giardinieri praticanti. Coloco è un collettivo che, a partire dal nostro quotidiano, ci invita a coltivare il paesaggio nei suoi diversi piani come un bene comune.

rassegna stampa

Recensioni

  1. Roberto Tronk

    Commento di Enrico Falqui a «Poetica della zappa»

    Qui il commento.

  2. Roberto Tronk

    Poetica della zappa @Alias il manifesto

    Qui la recensione.

  3. Roberto Tronk

    «Poetica della zappa» su @doppiozero

    Qui la segnalazione di Maurizio Corrado.

  4. Roberto Tronk

    «Poetica della zappa» su @Sette – corriere della sera

    Qui l’intervista di Anna Tagliarcarne all’autore Pablo Georgieff.

  5. Roberto Tronk

    «Poetica della zappa» su @Green Planet News

    Qui la recensione-intervista all’autore Pablo Georgieff di Manola Testai.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.

Poetica della zappa

    L’arte collettiva di coltivare giardini
pagine: 
    144
anno: 
    2018
isbn: 
    9788865482513
libro 15,00

Poetica della zappa

    L’arte collettiva di coltivare giardini
Progettare giardini per progettare nuove forme di vita.
libro 15,00
pagine: 
    144
anno: 
    2018
isbn: 
    9788865482513

consigliati

Olivier Beuvelet
Jonathan Nossiter

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
page
product