Questa nuova edizione offre la possibilità di rimettere in circolazione analisi e ipotesi che, a mezzo secolo di distanza, mostrano la loro lungimirante capacità di anticipazione

Apparso per la prima volta all’inizio degli anni Settanta, Operai e Stato è senza dubbio un classico del pensiero radicale e operaista, testo fondamentale per la formazione di un’intera generazione di militanti politici. I problemi trattati nel libro sono molti: le teorie sul partito e la composizione di classe tra la fine dell’Ottocento e l’ondata rivoluzionaria del primo dopoguerra, le teorie dello sviluppo capitalistico in Keynes e le loro applicazioni nel New Deal rooseveltiano, i grandi scioperi in Inghilterra e il ciclo di lotte negli Stati Uniti. In tutti i saggi, critica dell’ideologia e ricostruzione storica vanno di pari passo.
Tra gli altri, il volume ha avuto il merito di abbattere uno dei più tipici tabù nell’ottica storico-teorica del movimento operaio tradizionale: quello della rigida suddivisione tra lotte di classe operaie americane e lotte in Europa.

autor*

rassegna stampa

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.

Operai e Stato

    Lotte operaie e riforma dello Stato capitalistico tra Rivoluzione d’Ottobre e New Deal
pagine: 
    256
anno: 
    2024
isbn: 
    9788865484944
libro 20,00

Operai e Stato

    Lotte operaie e riforma dello Stato capitalistico tra Rivoluzione d’Ottobre e New Deal
Questa nuova edizione offre la possibilità di rimettere in circolazione analisi e ipotesi che, a mezzo secolo di distanza, mostrano la loro lungimirante capacità di anticipazione
libro 20,00

Apparso per la prima volta all’inizio degli anni Settanta, Operai e Stato è senza dubbio un classico del pensiero radicale e operaista, testo fondamentale per la formazione di un’intera generazione di militanti politici. I problemi trattati nel libro sono molti: le teorie sul partito e la composizione di classe tra la fine dell’Ottocento e l’ondata rivoluzionaria del primo dopoguerra, le teorie dello sviluppo capitalistico in Keynes e le loro applicazioni nel New Deal rooseveltiano, i grandi scioperi in Inghilterra e il ciclo di lotte negli Stati Uniti. In tutti i saggi, critica dell’ideologia e ricostruzione storica vanno di pari passo.
Tra gli altri, il volume ha avuto il merito di abbattere uno dei più tipici tabù nell’ottica storico-teorica del movimento operaio tradizionale: quello della rigida suddivisione tra lotte di classe operaie americane e lotte in Europa.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.

pagine: 
    256
anno: 
    2024
isbn: 
    9788865484944

consigliati

Sergio Bologna 
 Giairo Daghini

Mario Tronti

Toni Negri

Mario Tronti

altri risultati...

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
page
product