Il cinema nella vita quotidiana: l’avventura estetica e politica dei subalterni.

Per la storia del cinema, il Neorealismo è una pietra miliare. Con una forma cinematografica dirompente ha portato la macchina da presa sulle strade, utilizzando attori non professionisti e catturando una realtà che nel girato ha saputo restituire arricchita di profondità critica e analisi sociale.
Nato nel pieno della Seconda guerra mondiale, il movimento neorealista ha espresso un forte desiderio di libertà, soffocato nel ventennio della dittatura fascista. Ma anche i governi del Dopoguerra hanno non poco osteggiato i registi neorealisti, accusati di «mostrare gli stracci», ovvero i problemi irrisolti e le forti disuguaglianze sociali della ricostruzione italiana. Anche per questo, almeno agli inizi, il movimento sarà più riconosciuto a livello internazionale che in Italia.
Con una scrittura chiara e dettagliata, il volume è un prezioso strumento di introduzione a questa pagina fondamentale del cinema e della cultura del Novecento.

autor*

Gian Franco Roggero

(Casale Monferrato, 1933), farmacista con la passione per il cinema, colleziona libri e riviste sul Neorealismo. Possiede una delle più ricche biblioteche italiane sul tema.

rassegna stampa

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.

Neorealismo

    Il cinema della vita quotidiana
pagine: 
    272
anno: 
    2021
isbn: 
    9788865483671
libro 14,00

Neorealismo

    Il cinema della vita quotidiana
Il cinema nella vita quotidiana: l’avventura estetica e politica dei subalterni.
libro 14,00
pagine: 
    272
anno: 
    2021
isbn: 
    9788865483671

consigliati

Andrea Salvatore

Francesco Bedani
Francesca Ioannilli

Claudio Cavallari

Anna Curcio

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
page
product