Come funziona e a cosa serve l’odierna produzione politica di menzogne.

Perché chiamiamo «democrazia» un paese dove il governo è stato eletto dal 20% degli elettori? Perché dopo ogni «riforma» stiamo peggio di prima? Come può un muro di cemento alto otto metri e lungo centinaia di chilometri diventare un «recinto difensivo»? Le torture di Abu Ghraib e Guantanamo sono «abusi», «pressioni fisiche moderate» o «tecniche di interrogatorio rafforzate»? Cosa trasforma un mercenario in «manager della sicurezza»? Perché nei telegiornali i Territori occupati diventano «Territori»?

Rispondere a queste domande significa occuparsi del grande protagonista del discorso pubblico contemporaneo: la menzogna. Se un tempo le verità inconfessabili del potere erano coperte dal silenzio e dal segreto, oggi la guerra contro la verità è combattuta e vinta sul terreno della parola e delle immagini. Questo libro ci spiega come funziona e a cosa serve l’odierna fabbrica del falso.

autor*

Vladimiro Giacché

insegna presso l'Université Grenoble-Alpes, dove collabora con il Laboratoire Universitaire Histoire Cultures Italie Europe. I suoi articoli e saggi vertono sugli anni della rivolta italiani, la questione carceraria, i movimenti armati e di è nato a La Spezia nel 1963. Si è laureato e perfezionato in Filosofia alla Scuola Normale di Pisa. Lavora nel settore finanziario. È autore di volumi e saggi di argomento filosofico ed economico, fra i quali Finalità e soggettività. Forme del finalismo nella Scienza della logica di Hegel (Cnr, 1990), La filosofia. Storia e testi (con G. Tognini, La Nuova Italia 1996) e Storia del Mediocredito Centrale (con P. Peluffo, Laterza 1997).

rassegna stampa

Recensioni

  1. Roberto Tronk

    Recensione a: La fabbrica del falso di Vladimiro Giacché

    Recensione di Dario Ronzoni al libro La fabbrica del falso – Linkiesta.it – 18 aprile 2011

    Vai all’articolo

  2. Roberto Tronk

    Due libri contro la fabbrica del falso

    Recensione di Francesco Bravi ai libri Nuova Panda schiavi in mano e La fabbrica del falso – «Le Monde Diplomatique» – 15 marzo 2011

    Vai all’articolo

  3. Roberto Tronk

    Smascheramento e strategie di resistenza

    Recensione di Roberto Galtieri al libro La fabbrica del falso – da «Aurora», 01 aprile 2011

    Vai all’articolo

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.

La fabbrica del falso

    Strategie della menzogna nella politica contemporanea
pagine: 
    288
anno: 
    2011
isbn: 
    9788865480151
libro 18,00

La fabbrica del falso

    Strategie della menzogna nella politica contemporanea
Come funziona e a cosa serve l’odierna produzione politica di menzogne.
libro 18,00
pagine: 
    288
anno: 
    2011
isbn: 
    9788865480151

consigliati

Sergio Bianchi
Lanfranco Caminiti

Gilles Clément

Benedetto Vecchi

Enrico Bartolomei
Diana Carminati
Alfredo Tradardi

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
page
product