Teorico e militante politico conosciuto, letto e discusso in tutto il mondo, Antonio Negri (1933-2023) è una delle figure più importanti del panorama filosofico contemporaneo. Il suo pensiero  ha arricchito i movimenti sociali mondiali degli ultimi decenni e ha contribuito in modo determinante alla diffusione globale dell’operaismo italiano, di cui è stato, negli anni Sessanta e Settanta, uno dei protagonisti. La forza del suo pensiero consiste nella capacità di risignificare alcuni tra i concetti politici più rilevanti dell’età moderna e contemporanea: le cinque parole chiave al centro di questo libro esprimono tutta l’originalità del suo pensiero politico.

autor*

è assegnista di ricerca presso il Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali dell’Università di Bologna e cultore della materia presso il Dipartimento di Studi Storici dell’Università degli Studi di Milano. È autore di Crisi della modernità. Storia, teorie e dibattiti (1979-2020) (ETS, 2022) e La postmodernità di «Empire». Antonio Negri e Michael Hardt nel dibattito internazionale (2000-2018) (Mimesis, 2019).

rassegna stampa

Recensioni

  1. Ufficio Stampa

    Su «Machina», l’introduzione al volume.

  2. Ufficio Stampa

    Ascolta l’intervista su «Radio Città Fujiko» ad Elia Zaru

  3. Ufficio Stampa

    Thomas Bendinelli intervista Elia Zaru sul libro su «il Corriere di Brescia». Leggi qui

  4. Ufficio Stampa

    «Dentro il laboratorio di Toni Negri». In un percorso di rilettura del pensiero e della produzione del filosofo pubblicato su «il manifesto», Roberto Ciccarelli segnala il libro di Elia Zaru.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.

Antonio Negri

    Costituzione. Impero. Moltitudine. Democrazia. Comunismo
pagine: 
    80
anno: 
    2024
isbn: 
    9788865484982
libro 10,00
ebook 5,99

Antonio Negri

    Costituzione. Impero. Moltitudine. Democrazia. Comunismo
libro 10,00
ebook 5,99

Teorico e militante politico conosciuto, letto e discusso in tutto il mondo, Antonio Negri (1933-2023) è una delle figure più importanti del panorama filosofico contemporaneo. Il suo pensiero  ha arricchito i movimenti sociali mondiali degli ultimi decenni e ha contribuito in modo determinante alla diffusione globale dell’operaismo italiano, di cui è stato, negli anni Sessanta e Settanta, uno dei protagonisti. La forza del suo pensiero consiste nella capacità di risignificare alcuni tra i concetti politici più rilevanti dell’età moderna e contemporanea: le cinque parole chiave al centro di questo libro esprimono tutta l’originalità del suo pensiero politico.

è assegnista di ricerca presso il Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali dell’Università di Bologna e cultore della materia presso il Dipartimento di Studi Storici dell’Università degli Studi di Milano. È autore di Crisi della modernità. Storia, teorie e dibattiti (1979-2020) (ETS, 2022) e La postmodernità di «Empire». Antonio Negri e Michael Hardt nel dibattito internazionale (2000-2018) (Mimesis, 2019).

Recensioni

  1. Ufficio Stampa

    Su «Machina», l’introduzione al volume.

  2. Ufficio Stampa

    Ascolta l’intervista su «Radio Città Fujiko» ad Elia Zaru

  3. Ufficio Stampa

    Thomas Bendinelli intervista Elia Zaru sul libro su «il Corriere di Brescia». Leggi qui

  4. Ufficio Stampa

    «Dentro il laboratorio di Toni Negri». In un percorso di rilettura del pensiero e della produzione del filosofo pubblicato su «il manifesto», Roberto Ciccarelli segnala il libro di Elia Zaru.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.

pagine: 
    80
anno: 
    2024
isbn: 
    9788865484982

consigliati

Natascia Tosel

Carlo Crosato

Tommaso Gazzolo

Vincenzo Rosito

altri risultati...

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
page
product