Frantz Fanon

    Per la rivoluzione africana
Una raccolta di scritti impegnati a sostegno della liberazione algerina

Frantz Fanon scrive nel 1952, a 27 anni, la sua prima grande opera, Pelle nera, maschere bianche e nel 1961, anno della sua morte, il suo capolavoro e testamento politico, I dannati della terra. In meno di un decennio si concentra tutta l’opera di un intellettuale impegnato nella riflessione sulla decolonizzazione, le sue potenzialità e i suoi rischi, la sua necessità e la sua portata culturale oltre che politica.

In questo decennio Fanon, antillese, laureato in medic...

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
page
product