Cesare Battisti

    Un «delinquente comune» nella guerriglia italiana
Un racconto sulle ragioni e le suggestioni della lotta armata.

L’ultimo sparo, romanzo largamente autobiografico di Cesare Battisti, è la storia di un gruppo di militanti rivoluzionari dei cosiddetti «anni di piombo»; è la metafora del destino di un pezzo di generazione inghiottita dal fuoco della lotta armata. La deriva ineluttabile verso uno scontro campale che nessuno si sente di affrontare, e a cui nessuno, contraddittoriamente, è disposto a sottrarsi. Una guerra perduta in partenza, ma che alla fine si ritiene valga la pena di essere...

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
page
product