Adriano Bertollini

    Linguaggio, individuazione, piacere
L’amico: quell’altro da sé che ci consente di essere ciò che siamo.

Cosa rende così peculiare quel rapporto che chiamiamo «amicizia»? Rispondere a questa domanda significa comprendere il carattere politico della nostra forma di vita. Il testo è un dialogo con la tradizione filosofica occidentale e soprattutto con il luogo teorico tutt’ora più ricco su questo tema: il pensiero di Aristotele. L’intuizione aristotelica secondo cui l’amico è un «altro se stesso» rappresenta, infatti, lo strumento con il quale perlustrare un territorio visto di sfugg...

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
page
product