Jean-Marc Besse

    Natura, territorio, percezione
Jean-Marc Besse sta al paesaggio come Gilles Clément sta al giardino: l’ecologia di un grande pensatore.

Esistono paesaggi meramente decorativi, cartoline consolatorie pronte a diventare merce. Ma esiste anche un altro paesaggio, che l’autore di questo libro definisce «profondo, essenziale, necessario».
 Si tratta di quel paesaggio che da sempre è il riflesso delle aspirazioni, delle pratiche e dei desideri umani di continuare ad abitare il mondo.
 Mentre si moltiplicano i segnali della ricerca di altri rapporti tra città e campagna, mentre si sperimentano forme di vita diverse e compa...

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
page
product