Andrea Fumagalli

    Sfruttamento e sussunzione nel capitalismo bio-cognitivo
Negli atti della vita quotidiana: lo sfruttamento del comune

Ci capita spesso di salire su un treno o un autobus e trovarci a contatto con una varia umanità intenta a parlare a un cellulare, a sfogliare pagine di facebook, a inviare sms o a fare un gioco solitario. Un clima solipsistico dove la socialità umana sembra scomparsa e sostituita da una socialità virtuale, fredda. Dov’è la presenza del capitalismo in tutto questo?

Ovunque! Esso beneficia dell’uso dei dispositivi fisici – tablets, telefoni cellulari, computer portatili, iPad ...

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
page
product