prototipi mentali

prototipi mentali

Massimo La Torre

libro 18,00

German A. Duarte

libro 30,00

Andrea Rinaldi

libro 14,00

Anna Curcio

libro 16,00

in evidenza

novità

Massimo La Torre

libro 18,00

German A. Duarte

libro 30,00

Andrea Rinaldi

libro 14,00

Anna Curcio

libro 16,00

Anna Curcio

Finalmente un libro complessivo per sfatare tabù e stereotipi, e per comprendere origini, storia e attualità del razzismo: un volume fondamentale per aprire gli occhi sul nostro presente, in Italia e nel mondo.

Negli ultimi quindici anni si è sviluppato in Italia un nuovo discorso antirazzista, che ha messo a tema il concetto di razza nella sua declinazione socio-culturale, permettendo di leggere le metamorfosi storiche del razzismo.
Attraverso i saggi del volume si può leggere l’intera traiettoria dell’affermazione di questo discorso antirazzista, di cui l’autrice è una delle principali protagoniste. Declinato nella specificità del contesto italiano, questo discorso permette di comp...

in evidenza

Finalmente un libro complessivo per sfatare tabù e stereotipi, e per comprendere origini, storia e attualità del razzismo: un volume fondamentale per aprire gli occhi sul nostro presente, in Italia e nel mondo.

novità

MachinaLibro

il nuovo marchio editoriale di deriveapprodi

perché machinalibro

Dentro la storia di DeriveApprodi, nasce un nuovo marchio editoriale: MachinaLibro. Il progetto ha le proprie fondamenta nell’esperienza dell’omonima rivista online Machina, che dal 2020 – con diciotto sezioni e un migliaio di articoli – ha proposto un campo di riflessione su questioni dirimenti: dalle trasformazioni del lavoro a quelle degli spazi urbani, dalla geopolitica alla critica della scienza, dai temi legati al genere e al razzismo fino alla questione meridionale, dalla ricerca storica all’ecologia, dall’arte alla letteratura e al cinema.

L’obiettivo del nuovo marchio editoriale, al contempo indipendente e collegato alla consolidata esperienza di DeriveApprodi, è di mettere in rapporto la storia del pensiero critico con i temi decisivi dell’attualità, nella costruzione di inedite prospettive di analisi e di una radicale sperimentazione di contenuti, stili e linguaggi. Ogni sezione diventerà una collana, in grado di proporre un filone coerente di titoli. Ciò permette al nuovo progetto editoriale di valorizzare la rete autoriale formatasi con la rivista e il suo pubblico di lettori, in buona misura composto da giovani e solo in parte coincidente con quello tradizionale di DeriveApprodi.

Infine ma non meno importante, MachinaLibro vuole caratterizzarsi per uno stile forte e innovativo, proseguendo e intensificando il piano di audace ricerca grafica avviato con la rivista. Il layout dei volumi, la combinazione di immagini, colori e font, l’effetto di spaesamento e il rovesciamento del punto di vista, è frutto di un accurato studio e si propone come elemento di unicità e immediata riconoscibilità del progetto.

MachinaLibro

il nuovo marchio editoriale di deriveapprodi

Dentro la storia di DeriveApprodi, nasce un nuovo marchio editoriale: MachinaLibro. Il progetto ha le proprie fondamenta nell’esperienza dell’omonima rivista online Machina, che dal 2020 – con diciotto sezioni e un migliaio di articoli – ha proposto un campo di riflessione su questioni dirimenti: dalle trasformazioni del lavoro a quelle degli spazi urbani, dalla geopolitica alla critica della scienza, dai temi legati al genere e al razzismo fino alla questione meridionale, dalla ricerca storica all’ecologia, dall’arte alla letteratura e al cinema.

prossime uscite

Charlie Barnao 
 domenico bilotti

Raffaele Rauty

Aldo Bonomi 
 Albino Gusmeroli

Federico Zappino

altri risultati...

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
page
product